lunedì 19 ottobre 2015

Il papà che ha riciclato 2mila scatole di pastelli per i bambini malati


LOS ANGELES – Che fine fanno i pastelli a cera quando ne resta quasi solo la punta, e il collo sta a stento tra le dita di un bambino? È quello che si è chiesto Bryan Ware – era il 2011 – una sera al ristorante. I suoi figli disegnavano sulla tovaglia di carta con dei pastelli, omaggio della casa. “D’un tratto, mi domandai che cosa sarebbe stato di quei pastelli se non ce li fossimo portati a casa”. La risposta del cameriere, secca: “Li buttiamo via”.

Da allora, Ware raccoglie più pastelli che può dai ristoranti, quelli di cui è cliente e anche gli altri. Nel 2013 ha fondato The Crayon Initiative, una associazione no profit che “salva” i pastelli usati dalla spazzatura ridistribuendoli nei reparti pediatria degli ospedali della California.

I volontari raccolgono i vecchi pastelli da ristoranti, supermercati e conoscenti. Ne fondono la cera colorata e la riciclano, realizzandone di nuovi con degli stampi speciali “pensati appositamente per renderli facilmente utilizzabili anche da bambini con ridotte capacità prensili” spiega Ware.

A oggi, la Crayon Initiative ha donato oltre 2000 scatole di pastelli ai bambini californiani. A settembre 2015 è stata effettuata la prima consegna fuori dalla California, in un ospedale per bambini di New York.

Lo scopo è rendere un po’ più felice la permanenza in ospedali di questi piccoli ospiti” aggiunge Ware: “Il nostro sogno è che l’iniziativa prenda piede ovunque, negli gli Stati Uniti e non solo. Ma il lavoro è ancora tanto”. 


di Davide Illarietti

15 settembre 2015

FONTE: http://buonenotizie.corriere.it/2015/09/15/il-papa-che-ha-riciclato-2mila-pastelli-per-i-bambini-malati/#more-8315



Riciclare punte di pastelli usati.... può sembrare una cosa non particolarmente eclatante, certamente non eroica..... ma la Solidarietà e l'Amore sono fatte anche di queste cose, di queste cose apparentemente piccole, che tuttavia diventano grandi e importanti se fatte con Amore e con lo scopo di portare del Bene alle persone. Come è in questo caso, dato che questi pastelli di cera sono destinati a "rendere più felici" i bambini degli ospedali.
E' una goccia nell'oceano certo, ma cosa sarebbe il mondo se questa goccia mancasse? E il bello è che ognuno di noi può dare la sua, per piccola o grande che sia, contribuendo così a rendere migliore la società in cui viviamo.

Marco

Nessun commento:

Posta un commento